SALUTE SENZA FRONTIERE. Servizio gratuito di consulenza socio-sanitaria

Il servizio gratuito di consulenza socio-sanitaria “Salute senza Frontiere” e’ aperto a Cologno Monzese (vicolo San Marco 6) dal 7 di Marzo 2018.

Il progetto consiste in un servizio di assistenza di medicina di base e infermieristica per persone che vivono nel territorio di Cologno Monzese e dell’hinterland milanese e non hanno accesso all’assistenza sanitaria di base pubblica. Tali persone, siano esse migranti, poveri, persone senza fissa dimora e gruppi vulnerabili - che a Cologno si possono stimare in un migliaio - hanno accesso al pronto soccorso dell’ospedale in caso di emergenze sanitarie ma nella maggioranza dei casi non hanno accesso alle cure primarie di un medico di famiglia.

Il centro di assistenza si propone come servizio che puo’ contribuire a promuovere il diritto alla salute, diritto essenziale sia per la Costituzione Italiana che per l’Organizzazione Mondiale della Sanita’, anche per persone che sono ai margini della nostra societa’.

Il servizio, oltre a rispondere ad un bisogno di assistenza per problemi di salute di persone svantaggiate che necessitano un intervento di cure primarie, intende anche promuovere la salute attraverso un attivita’ di informazione/educazione rivolta agli utenti del servizio sui comportamenti che favoriscono la prevenzione delle malattie. Inoltre l’informazione ha anche l’obiettivo di orientare gli utenti verso l’utilizzo di servizi sanitari e sociali, accessibili e che operano sul territorio, sia del settore pubblico che di quello no-profit.

Il servizio di consulenza socio-sanitaria cerchera’ per quanto possibile di facilitare sinergie con servizi complementari di farmacia, analisi di laboratorio e medicina specialistica attivi sul territorio.

L’attivita’ del personale socio-sanitario dell’ambulatorio e’ basato sull’ascolto delle problematiche degli utenti la cui comprensione presuppone un approccio antropologico con al centro la persona, il suo retroterra culturale e sociale e i suoi bisogni di salute incluse le sue determinanti sociali. Barriere linguistiche e differenti modelli di salute/malattia sono considerati cercando di ridimensionarne l’impatto e migliorare la comunicazione tra operatori e utenti. Dati e informazioni saranno raccolti per conoscere meglio le problematiche di salute e approntare le risposte piu’ adeguate a livello individuale e collettivo.

L’obiettivo e’ prendersi cura di chi ne ha bisogno senza discriminazioni riducendone per quanto possibile la sofferenza, il disagio e l’esclusione.

Inoltre il servizio fornisce anche un orientamento relativo a problematiche sociali (determinanti sociali della salute).

L’apertura del servizio e’ ogni giorno dal lunedi al venerdi’ dalle 10 alle 12 per lo sportello sociale e ogni mercoledi dalle 15 alle 19 per la consulenza medica e ogni giovedi’ dalle 16 alle 18 per la consulenza infermieristica.

L’iniziativa e’ gestita dallaCooperativa Sociale “New ideas of welfare”con volontari medici e operatori sociali.

L’assistenza e’ gratuita.

DOPO UN ANNO (marzo 2019) ...

Un servizio gratuito di consulenza socio-sanitaria per persone che non possono o non sono in grado di avere accesso al servizio sanitario nazionale, siano esse straniere senza permesso di soggiorno, italiani poveri, persone svantaggiate.

  • “Salute senza Frontiere” ha operato stabilendo una relazione con le istituzioni e organizzazioni del territorio attivi nel settore sanitario e sociale.
  • Questo impegno non e’ stato una misura di pura “assistenza” ma anche un’occasione per promuovere il diritto alla salute per tutti in una logica di sussidiarieta’e non di sostituzione del pubblico.
  • Corsi di italiano per stranieri sono stati intrapresi sopperendo alla carenza creata dalla chiusura incomprensibile, da parte dell’amministrazione comunale, della scuola pre-esistente che aveva indicato da parte degli immigrati un chiaro desiderio e volonta’ di integrazione con la lingua e la cultura italiana.
  • Diritti, inclusione, integrazione, risposta ai bisogni di settori svantaggiati sono stati i principi ispiratori della attivita’ di Salute senza Frontiere.